Domenica 27 Gennaio alle ore 11 nella Sala del Consiglio Comunale di Lerici verranno presentate le squadre di pallanuoto del LERICI SPORT

0

Pallanuoto: A1 Femminile
Lerici Sport – Mediterraneo Catania
Piscina 2 Giugno – 30 gennaio 2000

L’incontro tra la squadra lericina e la più forte squadra del Campionato.
Interviste all’allenatore Andrea Sellaroli ed al Vice Presidente-Responsabile unico della Squadra Femminile- Angelo Molinari 

Lo SPORT della nostra provincia è fatto di passione, successi, mo­menti bui e anche qualche para­dosso: uno di questi è che in po­chi conoscono le imprese da ma­nuale compiute dalla squadra di pallanuoto femminile del Lerici Sport, giusto un decennio fa.

Una formazione capace di giocare tre anni di fila senza perdere una partita, nell’entusiasmante mar­cia dalla Serie C alla AI, e soprat­tutto di qualificarsi per quattro stagioni consecutive ai playoff del massimo campionato, conqui­stando l’accesso alla Coppa Len, l’equivalente, in vasca, dell’Euro­pa League nel calcio.

La storia del Lerici Sport – che ­schiera sia formazioni femminili che maschili – dura da decenni, ma quella della pallanuoto in rosa comincia ufficialmente nel 1990, con la creazione dell’ Audax Santerenzo, che assume l’attuale ragione sociale nel 1994.

Nel 1998 le lericine entrano uffi­cialmente fra le grandi, con la squadra allenata da Andrea Sella­roli, che centra la promozione in A1 Ogliastri, De Pietri, Bertona­ti, liuliani, Andrei, Biancardi, Ie sorelle Arianna e Micaela Molina­ri, Weekes, Liberti, Lariucci, Casanova, Paolini.

Sono gli anni d’oro del club, che si piazza al terzo posto nella sta­gione 2001/2002, e si assicura l’ac­cesso al palcoscenico continenta­le, «in un periodo in cui nel cam­pionato italiano giocavano le piu forti del mondo» racconta Angelo Molinari, attuale vicepresidente e responsabile del settore femmini­le, gia all’epoca numero 2 della so­cietà. Non a caso, nelle file del Le­rici,militano giocatrici plurideco­rate, capaci di conquistare con le rispettive nazionali medaglie all’Olimpiade e ai campionati Europei e Mondiali. A testimonian­za del livello raggiunto, il settima­nale “Sportweek” dedica ben 5 pa­gine al calendario che le immorta­la. Ma quando sembra ormai im­minente la consacrazione, con il titolo alla portata di mano, nel giu­gno 2002 Molinari lascia l’incari­co, e la nuova dirigenza rinuncia alla Len, senza riuscire ad arriva­re al tricolore.

E’ solo l’inizio della caduta, con la mancata iscrizione al campionato 2003/2004. Pochi mesi pù tardi, quando sembra ormai giunta la fi­ne, l’ingegner Aldo Sammartano prende in mane le redini delIa so­cietài, affiancato da Molinari, che torna con il sostegno rinnovato degli sponsor.

Si dovrebbe ripartire dalla Serie C, ma per meriti sportivi, la Fede­razione accorda la Serie B, in cui il Lerici Sport milita attualmen­te, iscritto al girone 2 con R.N. Florentia, Chiavari Nuoto, Torre Pontassieve, Ass. Sestese, Etruria  e Castelfiorentino. Si vola ai giorni nostri, quando la corsa per la risalita continua.( dalla Nazione-Chiara Tenca)

Share.

Comments are closed.