Special Olympics : Cerimonia piena di emozioni e ritmo. Cominciano i Nazionali a La Spezia

0
21 giugno 2014 –

Spettacolo, musica e magia per una Cerimonia d’Apertura che si farà ricordare. Un crescendo di emozioni e ritmo che hanno coinvolto, fatto ballare e fatto cantare le più di duemila persone presenti.
Il vincitore? Un sognatore che non si è arreso mai! Ricordando queste bellissime parole di Nelson Mandela è stato dato inizio alla serata. Uno spettacolo che si è colorato dell’allegria e della forza di tutti gli Atleti in sfilata, accompagnati da grandi campioni dello sport come Stefano Mei, Barbara Bonansea e Andrea Costa il sindaco di Beverino che ha partecipato alla Maratona di Roma per raccogliere fondi in vista dell’evento, e ha fatto alzare gli occhi verso il cielo per ammirare le bandiere dell’Italia, dell’Europa e di Special Olympics atterrare in pista accompagnate dagli amici del corpo Consubin della Marina Militare. Emozione incredibile.
“La Marina ospita di nuovo con grande onore questo evento che non può non coinvolgere profondamente tutti noi” così l’Ammiraglio di Squadra Andrea Toscano, sul palco, ha parlato a tutti i presenti sottolineando l’impegno comune nel superare le barriere dell’indifferenza per una società più integrata. In tanti hanno voluto salutare gli Atleti e dare loro un personalissimo in bocca al lupo, come il Sindaco della Spezia Massimo Federici, il comandante Ca Di Mare Giuseppe Lauriola dell’Aeronautica Militare, il vescovo della Spezia Sua Eccellenza Reverendissima Luigi Ernesto Palletti, il Prefetto della Spezia Giuseppe Forlani e il Presidente del Comitato Organizzatore Locale Alessia Bonati. Dai saluti delle autorità allo spettacolo vero e proprio con l’intervento sul palco di Dario Vergassola che con il suo solito sorriso ha presentato Ron, grande artista e amico di Special Olympics.

Le bandiere accompagnate sul palco sulle note dell’inno di Mameli eseguito dalla Banda di Presidio del Comando Marittimo Nord diretta dal Maestro Primo Maresciallo Luogotenente Lino Vinella hanno preceduto quello che per i presenti è stato il momento più emozionante il giuramento dell’Atleta “Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze” pronunciato da Matteo Sbettega, Atleta veneto del team Vispatanium e l’arrivo del fuoco olimpico portato fino al Tripode dall’Atleta Leonardo Lancia del team Spezzina Disabili. Un’emozione crescente culminata nel momento in cui il Prefetto Giuseppe Forlani ha ufficialmente dichiarato aperti i XXX Giochi Nazionali Special Olympics Italia, La Spezia 2014.
Illuminati dal chiarore del fuoco olimpico sono poi saliti sul Palco il gruppo Mamma Africa che con il ritmo incalzante dei suoi tamburi e i suoi colori ha coinvolto e fatto danzare tutti i presenti, Francesco Baccini e Loredana D’Anghera.
Un tripudio di colori musica e festa per inaugurare una trentesima edizione accarezzata dal vento, dal mare e dall’infinita gioia di questi Atleti.

Da oggi tutti sui campi gara di Atletica, Bowling, Calcio, Ginnastica e Pallavolo unificata per conquistarsi la medaglia della vita!

 

Share.

Leave A Reply