Palio del Golfo – Prepalio 20 Luglio al Fezzano

0

Prima vittoria stagionale del Fezzano, che conduce la gara lottando con i graziotti. Il Canaletto vince senza rivali nella categoria junior e tra le donne ennesimo successo del Crdd.

Golfo dei Poeti – Un Palio che si fa sempre più interessante, e dove niente può esser dato per scontato. Fezzano, Canaletto e Crdd i protagonisti di questa piovosa gara nelle acque delle Grazie, dove però il mare, contrariamente agli anni passati, era fortunatamente piuttosto calmo. Anzi, il destino ha voluto che il vento cessasse puntualmente poco di ogni partenza, e il mare si increspava solo al termine della gara.


Ma andiamo per ordine, partiamo dalla categoria femminile, dove prosegue l’egemonia del Crdd, che si aggiudica il nono successo stagionale. Claudia Calzetta, Elisa Carpena, Serena Cappellini, Martina Schiffini, timonate da Martina De Cesare, eseguono un’altra gara perfetta, e tagliano il traguardo in 5’41’’44. Le dominatrici di questa stagione sono seguite dalle campionesse in carica, il Canaletto infatti si piazza al secondo posto, conducendo una vasca di ritorno impeccabile. Sale sul podio anche il Fossamastra, che torna a farsi spazio tra gli equipaggi di punta. Poco dopo il Cadimare, che porta a termine la miglior gara della stagione, riprendendosi una giusta rivincita dopo la delusione di domenica scorsa per non aver gareggiato. Al di sotto delle aspettative il Lerici, che si piazza inspiegabilmente al quinto posto. A seguire il Fezzano che supera un Le Grazie migliorato e il Muggiano.

La gara junior è un monologo del Canaletto. Leonardo Richiusa, Andrea Frascadore, Luca Castellani, Claudio Gori, timonati da Alessandro Bonacorsi salgono sul gradino più alto del podio, tagliando il traguardo in 5’18’’14, più di 8 secondi prima del Porto Venere, che si deve così accontentare del secondo posto. Terzo il Cadimare, che però migliora i propri tempi, avvicinandosi spaventosamente al Porto Venere. Bene anche il Marola che arriva quarto superando Muggiano e Fezzano. Fotofinish per il settimo posto, ma alla fine il Lerici arriva prima del Fossamastra. Miglior gara della stagione per i giovani ragazzi del San Terenzo, che superano Crdd e Venere Azzurra, da segnalare il fatto che la Venere ha agganciato una busta di plastica a prua poco dopo il giro di boa, che ha quindi un po’ frenato la vasca di ritorno. Squalificato Le Grazie, per aver sberciato la boa dei 500 metri.

Le sorprese sono arrivate però nei senior. A vincere è infatti il Fezzano, che gira primo ai mille metri, e riesce a tenere sempre la prua leggermente avanti rispetto a quella delle Grazie, rendendosi autore di una prova davvero strabiliante. Andrea Migliorini, Patrizio Pierleoni, Pietro Campigli e Mattia Danubio, timonati da Emanuele Smecca salgono per la prima volta sul gradino più alto del podio, chiudendo con il tempo di 10’48’’23. Una beffa per Le Grazie, che viene sconfitto proprio nella gara di casa. Il plauso più grande va però senz’altro ai tifosi graziotti, che hanno sostenuto il proprio equipaggio, incitandolo nonostante il risultato, ma portando anche rispetto per il Fezzano, verso il quale hanno rivolto un applauso davvero sportivo. Sul podio anche il Marola, che oggi conduce la miglior gara della stagione, ricordando agli avversari che anche loro sono da temere. Bene anche il Fossamastra che si posiziona al quarto posto, terminando la gara con un tempo davvero basso. Fotofinish tra i due delusi di questa giornata: Canaletto e Porto Venere, che oggi conducono una gara al di sotto del proprio potenziale. A spuntarla sono però i gialli, che superano di poco l’equipaggio allenato da Lavalle. Settimo per la quinta volta consecutiva il Crdd, che supera Muggiano, Venere Azzurra, Lerici, Cadimare e San Terenzo. Il Tellaro si ritira dopo il giro di boa dei 1500 metri, ma i ragazzi meritano lo stesso un grande applauso per l’impegno dimostrato. La combinata è stata vinta ancora una volta dal Canaletto.

Da Città della Spezia
Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.