Vela – Giancarlo Pedole e Prysmian vincono la prima tappa di Les Sables Les Açores

0

27 luglio 2014

Ore 11.55′ e 30”. Giancarlo taglia la linea di arrivo della prima tappa di Les Sables Les Açores a bordo del suo proto Prysmian ITA 747. Ed il primo gradino del podio è nuovamente suo.

Partiti domenica 20 alle 13.02 al largo del mitico porto Les Sables d’Olonne, sotto una pioggia estiva, i partecipanti alla più importante regata dell’anno della Classe Mini 6.50 hanno iniziato a dirigersi verso Horta, nell’isola Faial dell’arcipelago delle Azzorre.

Una meteo clemente li ha accompagnati attraverso il Golfo di Biscaglia verso Cap Finisterre, passaggio che ha segnato definitivamente la leadership di Giancarlo.

Uscito primo da Finisterre, Giancarlo ha infatti saputo interpretare al meglio i dati a sua disposizione ed ha progressivamente aumentato il distacco dal resto della flotta.  

 

Passato, come quasi la totalità della flotta, a Ovest del DST spagnolo (zona di mare a traffico regolamentato in cui ai regatanti non è permesso passare essendo dedicata principalmente alle imbarcazioni commerciali), Giancarlo si è presto allontanato dalla rotta ortodromica preferendo spingersi verso sud, in modo da poter affrontare al meglio la zona anticiclonica che si era installata a largo dell’arcipelago portoghese e, contemporaneamente, prepararsi all’approccio alle isole.

 

Il 22 luglio, alle 22.30, Giancarlo ha fatto segnare il record di percorrenza nelle 24 di questa edizione della regata: 252,76 miglia in 24 ore percorse ad una media di 10,5 nodi.

 

La notte tra il 24 e il 25 è stata la più lenta per la testa della flotta, ma Giancarlo e Prysmian non hanno subito arresti ed hanno continuato a distanziare il gruppo.

 

Venerdì 25 è stata una giornata caratterizzata da forti venti e, intorno a mezzogiorno del 26, Giancarlo e Prysmian hanno raggiunto l’arcipelago, superando l’isola di Santa Maria, la più a Est delle Azzorre.

 

Il passaggio tra le isole è sempre molto delicato: i venti sono instabili ed è necessario calcolare i “coni d’ombra”, quelle zone cioè in cui il vento diminuisce per l’effetto delle altitudini delle isole spesso di origine vulcanica.

Giancarlo è passato a Sud di Terceira, e poi a Sud di Pico proprio per evitare il cono d’ombra dell’alto vulcano dell’isola (i venti erano provenienti da Sud Ovest).

 

Giancarlo è arrivato sotto una pioggia molto forte.

 

Ricordiamo che i dati a disposizione degli skipper partecipanti alle regate della Classe mini 6.50 sono i bollettini meteo ricevuti tramite la radio ad onde corte, le misurazioni del barometro e le forme delle nuvole in cielo. I ministi, infatti, non possono avere contatti a terra né tantomeno possono utilizzare computer collegati a satellitari per scaricare i dati della meteo.

Ricordiamo altresì che Les Sables Les Açores è è la terza prova valevole per il per il “Championnat de France Promotion Course au Large en Solitaire – Mini 6,50”, organizzato dalla Fédération Française de Voile in collaborazione con la Classe Mini francese, campionato che ogni anno incorona i due skipper (categoria serie e categoria prototipi) che hanno ottenuto i migliori risultati a tre importanti regate.

Le prove valevoli per il campionato del 2014 sono la Pornichet Select, il Trofeo Marie-Agnès Péron (già vinte da Giancarlo e Prysmian) e Les Sables-Les Açores-Les Sables.

Share.

Leave A Reply