Water Sports – 2014 Beachwaterpolo, alla squadra degli Scoglietti il ‘Memorial Faggioni’ di Porto Venere

0

Infatti neppure il vento e il mare che ingrossava dalle bocche di San Pietro hanno potuto rovinare la giornata di sport e divertimento organizzata a conclusione del torneo di pallanuoto che si era sviluppato con cinque turni e quindici partite eliminatorie.

La giornata è iniziata con la disputa delle due semifinali tra Grotta Byron e San Pietro ed a seguire tra Calata Doria e Scoglietti in cui le squadre non si sono risparmiate in mezzo alle onde e sotto la direzione attenta dell’ arbitro federale Viola Lopreti che si è fatta apprezzare anche in questo contesto inusuale, in due partite in cui la vera differenza l’ hanno fatta la determinazione e la vera voglia di vincere se è vero che alla finale sono arrivate a scontrarsi le due formazioni qualificatesi terza e quarta nelle partite eliminatorie, e quindi forse meno accreditate alla vigilia, lasciando al palo Calata Doria e Grotta Byron che al contrario erano sembrate le più attrezzate nei giorni precedenti.
Così alla finalissima approdavano San Pietro e Scoglietti per giocarsi il primato e la possibilità di prendere in giro amici e compagni di squadra durante la stagione agonistica ma avversari nelle performance estive.
E questa prospettiva non permetteva a nessuno di distrarsi concedendo vantaggi agli avversari, ed infatti il primo set era un tiratissimo pareggio frutto delle reti concesse proprio ai giocatori ritenuti meno esperti e furbescamente liberatisi dalle marcature più rigide, mentre i più navigati erano impegnati in duelli corpo a corpo e in tattiche da scacchisti che ne frenavano le potenzialità offensive.
Il secondo set però già marcava la differenza dei valori in acqua in cui i “tesserati”della formazione degli Scoglietti mostravano un peso specifico maggiore in termini di età e volontà agonistica che li portava a staccare nel punteggio gli avversari del San Pietro, così come succedeva nel terzo ed ultimo set che decretava la meritata vittoria di Palmas Jr. & C. che potevano finalmente alzare coppa e Trofeo, strappato alla Calata Doria detentrice della scorsa edizione, al termine della premiazione effettuata alla presenza della Signora Graziella Faggioni e dell’assessore allo Sport del Comune di Porto Venere giunto in vece del sindaco purtroppo impossibilitato a partecipare all’ultimo istante.
La festa della premiazione proseguiva in grande stile con il buffet organizzato dall’inossidabile Fabiano Palmas, al quale i ragazzi partecipanti dedicavano cori ed ovazioni di gratitudine, con il contributo dei numerosi esercizi commerciali che hanno aderito e sponsorizzato il Torneo anche con l’offerta delle consumazioni legate ai premi in palio, ed ai quali va il ringraziamento di tutti così come agli enti e associazioni che hanno contribuito e patrocinato l’evento.
Venerdì 1 agosto 2014
da Città della Spezia
© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.