Basket : Torna a brillare il Basket Follo

0

Poli Opposti Domodossola: Foti 18, Realini M. 20, Petricca 11, Cerutti 8, Raskovic 21, De Tomasi, Maestrone, Frank, Maglio n.e., Realini E. n.e. Allenatore: Marco Morganti. Aiuto Allenatore: Andrea Valmaggia.

Basket Follo: De La Cruz 9, Russo A. 9, Russo M. 15, Delibasic 29, Casettari 16, Steffanini N. 7, Rege Cambrin 3, Tardivi, Steffanini L. Allenatore: Danilo Gioan. Aiuto allenatore: Lorenzo Fambrini.

Parziali: 17-24, 43-42, 57-65.
Arbitri: Federico Berger di Savigliano (CN) e Luca Negri di Valenza (AL).
Note: Uscito per 5 falli: Maestrone (D); fallo tecnico a Delibasic (F) e Foti (D); fallo antisportivo a Petricca (D).

Dopo lo scivolone nel derby contro lo Spezia Tarros, il Basket Follo torna a brillare e lo fa contro una delle avversarie più quotate della zona play off, vincendo la sfida fra pari – entrambe le formazioni, prima dello scontro diretto erano appaiate a 26 punti in classifica – contro il Poli Opposti Domodossola, battuto in trasferta per 78 ad 88. I biancocelesti si lasciano così alle spalle la delusione e ritrovano lo smalto che li ha portati ai vertici del girone A di Serie C maschile, espugnando per la prima volta un campo fino a ieri impossibile, quello della palestra del Liceo Spezia. Coesi, motivati, e con la giusta tensione nelle gambe, i ragazzi di Gioan e Fambrini partono subito nel verso giusto, portandosi sul +8 (4-12), per poi prendere il largo già nella seconda frazione. Ancora una volta, è Milos Delibasic il top scorer della partita con 29 punti all’attivo a fine gara, e pesano in positivo anche le prove di un Casettari in ottima forma, che chiude in doppia doppia, con 10 rimbalzi e 16 punti, e di un sempre più inserito Matteo Russo, ma è tutta la squadra – eccetto il febbricitante Benites, che all’ultimo ha dovuto rinunciare alla trasferta – a dare il suo apporto; sul fronte avversario, è lo starting five formato da Foti, Realini, Petricca, Cerutti e Raskovic a fare il grosso, come evidenzia anche il tabellino. Il gioco di gruppo, sul fronte ospite, supplisce più che degnamente al limitato utilizzo da parte del tecnico di Andrea Russo, uno dei migliori terminali di attacco, subito gravato di 3 falli. La supremazia del Follo viene scalfita solo per 5 minuti nel secondo tempino, per la difficoltà di penetrare la zona dei locali, ma dopo la pausa lunga il play, con un filotto dalla lunga distanza (due bombe più un tiro supplementare), riporta i suoi a distanza di sicurezza. Tocca al capitano Niccolò Steffanini mettere i due liberi che portano il vantaggio in doppia cifra (50-61, +11) e per tutto l’ultimo periodo, gli ospiti dimostrano di avere i nervi ben saldi, gestendo in modo impeccabile la superiorità conquistata.

“Abbiamo giocato una grandissima partita – commenta un più che soddisfatto coach Danilo Gioan nel postgara – : non è facile prendere a pallonate per 35 minuti il Domodossola in casa. Abbiamo dominato per larghi tratti – eccetto gli ultimi 5 minuti del secondo quarto in cui c’è stato un black out, durante il quale abbiamo subito la loro zona e concesso loro di andare in contropiede – , dando una dimostrazione di grande forza e compattezza: tutti i ragazzi meritano i miei complimenti; a fare la differenza è stato anche l’atteggiamento con cui sono entrati in campo: determinati e concentrati. Avremmo potuto chiudere più tranquillamente, ma in ogni caso vincere di 10 punti dopo una grande prestazione è davvero importante: la squadra c’è, come ha dimostrato questa brillante reazione, anche da parte dei giocatori che nel derby erano sottotono e oggi hanno invece fatto una partita importante, e c’è un clima di fiducia. Ora viviamo alla giornata, e ci prepariamo alla trasferta proibitiva del prossimo turno a Torino contro il Crocetta, che affronteremo con serenità e convinzione dei nostri mezzi. Sapere di aver dietro di noi il Poli Opposti, che abbiamo battuto due volte, e che anche la Tarros è quattro punti sotto ci fa essere ancora più carichi: siamo di fronte ad un bivio, vincere su vorrebbe dire fare un campionato stratosferico”.

Ora si comincia il conto alla rovescia per il big match di sabato prossimo, in occasione della seconda trasferta consecutiva contro una delle corazzate del girone A, il SAT Crocetta.

Da: Cronaca 4 La Spezia

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.