Attività Sportive -“La Spezia città europea dello sport”: presentato “IES”, un concorso per avvicinare i giovani allo sport e all’Europa.

0

 Dallo scorso novembre La Spezia è “città europea dello sport 2016”, assieme a Ravenna e Pisa.

Si tratta di un’onorificenza importante, un premio rivolto a quelle città virtuose che hanno scelto di adottare politiche a favore delle attività sportive. Nel caso della Spezia parliamo in particolare del progetto di riqualificazione del parco sportivo “Montagna” e dell’organizzazione degli “Special Olympics” per le persone diversamente abili.

A pochi mesi da questa prestigiosa designazione il rapporto con l’Unione Europea sembra continuare. Questa mattina infatti, giovedì 18 febbraio, il capo dell’ufficio di informazione in Italia del Parlamento Europeo, Gian Paolo Meneghini, e l’assessore allo sport del Comune della Spezia, Patrizia Saccone, hanno presentato il bando di concorso “#IES: Io, l’Europa e lo sport”, un’iniziativa in collaborazione con Europe Direct La Spezia e Assessorato allo Sport del Comune della Spezia.

Il progetto è destinato a tutte le classi degli Istituti di Scuola superiore spezzini e consiste nella realizzazione di un video attinente all’Europa e allo sport, della durata di massimo 3 minuti, che contenga almeno un riferimento ad una attività sportiva e all’Europa e l’hashtag “#IES”. La classe vincitrice sarà scelta da una giuria mista composta da eurodeputati, un rappresentante di Europe Direct della Spezia e dell’Ufficio d’Informazione del Parlamento europeo in Italia, che selezionerà il video migliore sulla base della creatività, dell’innovazione e dell’emozione trasmesse.

I vincitori potranno partecipare al programma Euroscuola del Parlamento Europeo a Strasburgo che consiste in una simulazione di una seduta plenaria con studenti provenienti da tutti i Paesi UE. La delegazione vincitrice dovrà essere composta da 24 ragazzi dai 16 anni in su, più due insegnanti, mentre il viaggio premio si potrà effettuare il 7 ottobre, l’8 e il 15 dicembre.

“L’Italia non è solo Roma – ha affermato Gian Paolo Meneghini – anche le realtà più piccole stanno dimostrando la loro determinazione e il loro desiderio di mettersi in gioco. In tal senso vorrei ringraziare la città della Spezia per aver accettato il nostro invito, dimostrando grande apertura nei confronti della Comunità Europea”.
Dopo alcuni ringraziamenti rivolti agli eurodeputati, tra cui Brando Benifei, l’intervento di Meneghini si è focalizzato sullo spirito delle attività sportive, elevato a metafora di vita: “Crediamo nella sinergia e nello sport, perché attraverso di esso persone di diversa nazionalità ed etnia possono lavorare insieme, soffrire insieme e vincere insieme, dimenticandosi delle loro diversità, e imparando a rispettarsi. Iniziative come queste hanno proprio questo obiettivo, ovvero quello di insegnare ai giovani l’importanza del rispetto e del lavoro di squadra, perché loro saranno i futuri elettori del parlamento europeo, e il futuro è nelle loro mani”.

“Le attività extrascolastiche sono di fondamentale importanza – ha dichiarato l’assessore Patrizia Saccone – ricordo il momento della consegna del titolo di Città europea dello sport con grande emozione. Forti di questo riconoscimento stiamo stilando un calendario di eventi sportivi che ha raccolto tanta partecipazione da parte delle società sportive. Sarà un anno speciale dal punto di vista spartivo, che permetterà alla nostra città di farsi conoscere a livello internazionale”.

Le scuole dovranno presentare i loro lavori entro il 5 aprile. Gli istituti che hanno aderito all’iniziativa sono il Liceo Classico “L.Costa”, il Liceo Scientifico “A.Pacinotti”, l’Istituto magistrale Mazzini, l’Istituto Superiore “Fossati – Da Passano”, l’Istituto d’istruzione superiore “G.Cappellini/N.Sauro”, l’Istituto Superiore”V.Cardarelli”, l’Istituto Superiore “Parentucelli/Arzelà”, l’Istituto Superiore “L.Einaudi/D.Chiodo” e l’I.P.S.A.R “G.Casini”.

 Fonte Gazzetta della Spezia
di Michele Operoso
Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.