Andrea Ciancio a Boston per i Mondiali Special di Indoor rowing

0

La Snbp0p5vgpezia – Si svolgeranno a Boston presso l’Agganis Arena dal 26 al 28 febbraio i Mondiali di Indoor rowing “Concept 2”, per la prima volta parteciperà una delegazione italiana in rappresentanza del Movimento Special Olympics Canottaggio, grazie alla Federazione Canottaggio Italiana e Special Olympics Italia, ai Man Sponsor TERNA ed alla Fondazione ENEL nel Cuore.

Il team italiano sarà composto da sette persone tra tecnici ed atleti, è nella Nazionale Speciale è stato convocato l’atleta spezzino Andrea Ciancio della società spezzina Velocior, che dopo aver partecipato ai Campionati italiani svoltisi a San miniato con ottimi risultati è stato selezionato dal tecnico nazionale Soi Canottaggio, Paolo Ramoni, che guiderà gli azzurri alle Special Olympics in Massachusetts.
Alla Spezia il Canottaggio Speciale viene praticato da qualche anno presso le strutture dalla Società Canottieri Velocior 1883 grazie ai Tecnici Francesco Bernul e Gian Luca De Feo, con l’ausilio dei partner Gigi Pich, Giovanni Lo Monaco, Francesca Lorè e Pino Cocco e con la collaborazione del Centro Socio Sanitario dell’Anfass La Spezia, la Polisportiva Spezzina, Carispezia, Lsct e Associazione Orsa Minore. Gli oltre dodici atleti si allenano il martedì ed il venerdì, con impegno e passione nella disciplina del canottaggio integrato ed Indoor Rowing, partecipando al Calendario Nazionale gare realizzato dalla fattiva collaborazione ed in accordo con Soi e Uisp Canottaggio.

“La convocazione di Andrea ripaga il nostro atleta e la società del grande impegno di questi anni nel seguire e promuovere il Canottaggio Speciale – esordisce con entusiasmo il presidente Bersezio –. Vorremmo che altri ragazzi con disabilità intellettiva e relazionale praticassero questa importante disciplina sia per aumentare la propria autostima che per avere una maggiore inclusione sia nello sport che nella vita di tutti i giorni. Auguriamo ad Andrea che per la prima volta si confronterà sulla distanza di 1.000 metri distanza nel Para Rowing, il miglior risultato sportivo ma soprattutto di vivere con grande entusiasmo e divertimento questa bellissima opportunità di partecipare ed essere protagonista di un evento mondiale”.

Fonte “Gazzetta Della Spezia”

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.