Uno spezzino combatte per gli italiani di kickboxe

0

sace3wn2La Spezia – Ancora una grande prova per il kickboxer di Pozzuolo di Lerici Luca Franceschini che, nella specialità K1 in difficoltà al limite degli 82 Kg., vince per ko tecnico sul ring del palazzetto dei prati di Vezzano nella manifestazione “Warrior’S Land” organizzata dal Fight Club della Spezia dei maestri Giuliano Cerasoli e Gianni Pintus. Una vittoria importante ed ottenuta in maniera coraggiosa mettendo in mostra massimo orgoglio anche perchè l’atleta lericino nella prima ripresa appariva in netta difficoltà rispetto al quotato avversario. “Ho fatto due incontri in quindici giorni e non ho recuperato bene” – ammette Franceschini – “La prima ripresa l’ho persa.”

Il kickboxer si è però ampiamente riscattato nelle seconda e nella terza ripresa, ribaltando le sorti di un match che sembrava oramai segnato, grazie ad una serie di diretti al volto che hanno colto di sorpresa il suo avversario. “Alla fine sono riuscito a vincere per ko tecnico facendo contare il mio avversario per tre volte in due riprese. Sono molto felice per aver vinto questo match, dedico la vittoria al mio allenatore Piero Pasquali.”

Ora in programma la trasferta di Milano per disputare i prestigiosi Nazionali di categoria, ma intanto proprio coach Pasquali può dirsi soddisfatto. “Luca ha fatto un capolavoro di cuore, coraggio e potenza. Ha vinto un match durissimo, contro un avversario, molto forte per ko tecnico. Ora possiamo pensare a provare a conquistare i Nazionali a Milano e prepararci bene per questo importante appuntamento.” La scuola Dragon del maestro aullese miete successi anche nelle categorie Juniores “Voglio fare i complimenti anche ai miei giovani atleti Juniores, Marco Antoniotti ed Elia Torri, che continuano anch’essi nella loro striscia di vittorie. Credo che nella loro categoria siano gli uomini da battere al momento.”

Fonte “Città Della Spezia”

Share.

Leave A Reply