Quando Fusco marcò Crespo in un match da otto reti con Chiappara e Pane

0

uxv5cpxmLa Spezia – Metti Pietro Fusco in marcatura su Hernan Crespo. Poi prendi Alessandro Pane, in mediana in coppia con Pierpaolo Bisoli, e fagli segnare il gol dell’1-0 contro Gianluigi Buffon. Alla fine arriverà invece il momento di Roberto Chiappara in campo al posto di Lucenti. Luciano Spalletti? No, lui dopo tre anni ha lasciato la panchina per andare a Genova.
Sembra una specie di All-Stars aquilotta creata in un delirio alcolico da post vittoria contro la Roma all’Olimpico. O anche un “capriccio pittorico”, una serie di rovine di architetture classiche su un paesaggio calcistico idealizzato. Invece è un Empoli-Parma di 18 anni fa, finito con un incredibile 3-5. Tanti gli aquilotti di ieri e oggi in campo, a partire dell’attuale diesse Fusco che nella difesa a tre di Sandreani si era trovato davanti Crespo, attuale allenatore del Modena che sabato sfiderà lo Spezia al “Picco”. Ad aprire le marcature fu però Pane, allenatore bianco cinque anni fa, raccogliendo in area una respinta al decimo e marcando a porta vuota. Poi all’attaccante argentino l’onere del pareggio, in una partita che vide andare in rete due volte Fuser, Boghossian, Fiore e Di Napoli. Nel finale, spazio per l’indimenticabile Roby Chiappara per un forcing che esaltò il contropiede dei ducali.

Fonte “Città Della Spezia”

Share.

Leave A Reply