Pattinaggio veloce – Giorgia Valanzano ancora sul tetto d’Italia

0
La spezzina trionfa in due specialità, sfortunata Ginevra Vezzi che cade, bene Irene Paganelli.

La Spezia – La spezzina Giorgia Valanzano sbanca nuovamente i Campionati italiani indoor di pattinaggio veloce. Nella splendida cornice dell’Adriatic Arena di Pesaro, una delle strutture più importanti in Italia, la manifestazione si è svolta dal 18 al 20 marzo. Folta, come di consueto, la partecipazione alle gare che assegnavano i titoli annuali indoor; le spezzine Ginevra Vezzi, Irene Paganelli e Giorgia Valanzano si sono date battaglia assieme ai circa 500 iscritti nei tre giorni di competizione.

Valanzano non ha fatto altro che confermare le aspettative vincendo le due gare di categoria. Senza storia la 3 giri sprint, dove soltanto la compagna di squadra Valeria Verteramo è riuscita a rimanere in scia, comunque a una distanza tale da consentirle una finale fluida e senza rischi. Nella mille metri un corpo a corpo con la cremonese Laura Peveri ha reso spettacolare e incerta la disputa fra le due campionesse, tanto da dover usare il giudizio arbitrale per conferire, giustamente, la vittoria alla brava spezzina.ù

Ginevra Vezzi esce dai campionati con un credito con la sorte. Due cadute nelle due specialità a cui partecipava le hanno impedito la scalata alle parti alte della classifica. Un vero peccato considerato che nonostante partecipasse alla categoria senior, pur essendo ancora junior per l’anagrafe, ha vinto entrambe le gare che è riuscita a concludere, una delle quali persino per distacco. Anche nella gara a squadre ha trascinato le due compagne a sfiorare l’impossibile finale contro team decisamente più strutturati delle tre junior.
Irene Paganelli, con l’estrema determinazione che la contraddistingue, finalista in entrambe le gare a lei riservate, ottiene un eccellente quinto posto nella mille metri ipotecando un proseguimento di stagione decisamente al vertice. Ancora qualche limite nella forza veloce ma indubbie qualità di resistenza alla fatica le consentiranno ambiziosi obiettivi nelle future gare lunghe all’ aperto, decisamente a lei più congeniali. Tutte e tre parteciperanno lunedì di Pasquetta al meeting di Paderno D’Adda, primo appuntamento di trofeo stagionale, per poi partecipare alle gare internazionali di Geisingen in Germania che è diventato un appuntamento mondiale con partecipazione di rappresentative nazionali dei maggiori paesi specialisti della disciplina.

Fonte Città della Spezia
Share.

Leave A Reply