La Canottieri Velocior 1883 miete successi in acque genovesi

0

iqzufxsoLa Spezia – Domenica 10 aprile si sono disputati i Campionati liguri di canottaggio nelle acque del centro remiero di Genova Pra, regata organizzata dalla Società Speranza Pra. La spezzina Canottieri Velocior 1883 di Porta Rocca ha ottenuto brillanti risultati riuscendo a diplomarsi campione ligure ben 7 volte. Le prime campionesse liguri di giornata sono le giovani Gaia Bucchioni e Chiara Dughetti che vincono il “2 senza” ragazzi femminile battendo la Canottieri Limite, sodalizio toscano specializzato in questa disciplina.
Ancora una signorina, Alice Longhena, vince il singolo esordienti femminile contro i Canottieri Sampierdarenesi. La barca su cui ha regatato Alice è stata appena donata alla società dal presidente Antonio Bersezio e presto sarà intitolata alla memoria della figlia Silvia. Giorgio Pintus ritorna ad essere campione ligure nel quattro senza pesi leggeri insieme ai genovesi Brusato, Rebuffo e Keyes del Rowingclub Genovese.

Nella categoria Junior Maschile la Velocior 1883 ha fatto la voce grossa nelle ammiraglie sia di coppia (voga con due remi) che di punta (voga con un solo remo), vincendo il quattro di coppia con Federici, Gallotti, Carassale e Pennucci battendo la Canottieri Elpis di Gesmundo, Gaione, Liccardo e Filippi.
Gli stessi atleti del quattro insieme a Edoardo Talamona, Samuele Villa De Angelis, Giacomo Coluccia e Manrico Montefiori sono riusciti ad imporsi sulla Canottieri Argus di Santa Margherita anche nell’otto timonato Giorgio Natale. Infine Giulia Pellegrini si aggiudica due titoli di campionessa ligure: uno nel singolo pesi leggeri femminile e il secondo nel doppio pesi leggeri femminile in coppia a Giulia Borgonovo dei Canottieri Sampierdarenesi.

Alessio Corsini vince la sua regata nel singolo 7,20 maschile. Ella Cappellini insieme a Ramella, Danovaro e Aresi vince il 4 di coppia cadette femminile. Altre medaglie: gli argenti arrivano dal doppio junior femminile di Chiappini e Pistolesi, nel singolo pesi leggeri di Giorgio Pintus, nel 4 senza pesi leggeri di Luca Malvolti insieme ai genovesi Boccardo, Danovaro e Torbidoni.
I bronzi invece nel 4 di coppia junior femminile di Angelica Vincenzi, Chiara Dughetti, Michela Pistolesi e Gaia Bucchioni, dal singolo senior di Gianluca Manfredini, dal 4 di coppia ragazzi maschile di Alessandro Curetti, Edoardo Talamona, Matteo Ferranti e Manrico Montefiori, dai 7.20 cadetti di Thomas Raimondi e di Francesco La Valle e nel singolo cadetti di Pietro Menchelli.
Una nota di merito particolare va alla giovane Aurora Benvenuto che si è cimentata per il suo primo “2000 metri”, la distanza olimpica, nel singolo ragazzi arrivando quarta in finale battendo atlete con più esperienza. Altri piazzamenti per Francesco Mencacci nel singolo ragazzi maschile, Francesco Landi nel 7.20 allievi B2, Caterina Piazza 7.20 cadetti, Martina De Cesare 7.20 allievi C e il doppio cadetti femminile di Ella Cappellini e Annalisa Mencacci.
Successi meritati dai ragazzi che si stanno dedicando con passione e sacrifici al canottaggio. L’incremento della qualità dipende soprattutto dalla possibilità di allenarsi nel fiume Magra, possibilità creata dell’accoglienza creata da GianPaolo Bertorello e dallo staff della darsena Marina 3B di Sarzana.

Fonte “Città Della Spezia”

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.