Lo Spezia Rugby supera il San Mauro e resta in corsa per la salvezza. 100 caps per Andrea Zangani

0

0239ef6afce722cf30e6d8879d1208c0_L

Al termine di una gara molto combattuta contro un coriaceo San Mauro gli aquilotti di Gilles Berthomier sfruttano al meglio l’incontro casalingo di campionato e superano i piemontesi con il punteggio di 13 a 6.

Con questa vittoria, la terza consecutiva, lo Spezia può ancora continuare nella sua corsa verso la salvezza trovandosi a soli cinque punti dal San Mauro e dall’Ivrea che lo precedono in classifica.

I primi venti minuti della gara hanno fatto registrare un sostanziale equilibrio. Gli aquilotti passano in vantaggio su situazione di gioco “rotto”. Calcio tattico di Gabrielli nella profondità della metà campo, l’ovale non controllato dai giocatori del San Mauro rimbalza terminando la sua corsa nell’area di mèta, il tre quarti centro Mattia Tonelli è rapido a gettarsi sulla palla e a segnare. Gabrielli è bravo a trasformare dalla piazzola e lo Spezia va in vantaggio 7-0.
Prima della chiusura del tempo è ancora Luca Gabrielli a centrare i pali su punizione e le squadre vanno al riposo sul 10 -0 per gli aquilotti.

Nel secondo tempo gli ospiti si fanno sotto con un penalty e accorciano le distanze 10-3. Gli spezzini sentono il fiato sul collo degli ospiti ma non perdono la concentrazione e si rendono pericolosi in un paio d’ occasioni, una in particolare ancora con Tonelli che penetra centralmente nella difesa avversaria ma viene placcato a pochi metri dalla linea di meta, l’aquilotto tenta un veloce riciclo dell’ovale per un compagno ma il pallone viene recuperato da un difensore ospite e l’azione sfuma. Poco dopo però è ancora bravo Gabrielli a portare gli aquilotti di nuovo “oltre il break” su punizione (13 – 3). Ormai mancano meno di cinque al termine e gli aquilotti controllano la gara ma non possono evitare che gli ospiti segnino altri tre punti su punizione. La gara si conclude così 13 a 6.

Per lo Spezia sono quattro preziosissimi punti in classifica, vero ossigeno per la corsa versa la salvezza. Per San Mauro un meritato punto di bonus difensivo. Il match è stato ottimamente diretto dall’arbitro Sig.ra Maria Paparo di Bologna coadiuvata dai giudici di linea Signori Paolo Bernardi di Roma e Alberto Olivieri di Genova.

 
Al termine del match tutti i giocatori e i dirigenti aquilotti si sono raccolti sul campo per festeggiare, con tanto di torta celebrativa, le cento presenze con la maglia dello Spezia di Andrea Zangani che va ad ingrossare le fila dei “centenari” della squadra; prima di lui Alessandro Fascio, Mario Ciuni, Marco Sturlese, Andrea Montini, Nicolò Salati e Adil Tabi. Andrea Zangani classe 1989 è un giocatore del pacchetto di mischia utilizzato sia in seconda che in terza linea. Ha iniziato a giocare a quindici anni nella squadra del Liceo Scientifico Pacinotti ed ha continuato nelle giovanili della Pro Recco fino ad approdare nella prima squadra dello Spezia nella stagione 2009/10 all’età di diciannove anni. Esordio in giallo nero al “Ferdeghini” il 4 ottobre 2009 contro l’Amatori Genova. Per lui due le mete segnate fin qui in carriera la prima il 31.12.2009 in Spezia – Amatori Genova terminata 75-0 per gli aquilotti e la seconda il 21.11.2011 in Spezia – Tre Rose Casale, altra vittoria spezzina per 31-0. Andrea Zangani, lo “Zanga” per i compagni di squadra, con le sue sette stagioni in giallonero è una delle “bandiere” del Club aquilotto.

Prossimo impegno: in casa al Comunale Pieroni, domenica 24 aprile alle ore 15,30 lo Spezia Rugby ospiterà la capolista Cus Torino

Formazione R.C. Spezia: Acits, Montini, Bizzari, Virgilio, Costa, Tedesco, Zangani, Sturlese, Ruggeri, Tabi (cap.), Gabrielli, Tonelli Fascio, Ghilarducci, Trivelli, Hall, Novoa, Lobina, Baldini, Tendola. Allenatore: Gilles Berthomier

Classifica: Cus Torino 26, Amatori Genova 23, Ivrea e San Mauro 20, R.C. Spezia 15, Cuneo 0.

Altri risultati Serie C1 Fase Passaggio (II GG. Ritorno)
CUS Torino – Ivrea 36/0
Cuneo Pedona – Amatori Genova 8/19

FINE SETTIMANA DI RUGBY CASALINGO ANCHE PER LE GIOVANILI SCUOLA RUGBY SPEZIA E LUNIGIANA
Quelle di sabato e domenica scorsa sono state le ultime partite giocate in casa per tutte e tre le formazioni Under 14, Under 16 e Under 18 del progetto territoriale Scuola Rugby Spezia & Lunigiana.

I primi a scendere sugli scudi del Calani sono stati gli Under 14 allenati dai tecnici Sturlese e Pedinotti che sabato pomeriggio in un triangolare casalingo si sono confrontati con i pari età de I Titani vincendo la gara per 26 a 0, 3 mete segnate per Piazzi e 1 di Brancaleone, perdendo di misura per 10 a 0 l’incontro con l’Union Versilia. Questi ultimi vincendo anche il match contro i viareggini de I Titani per 24 a 7 si sono aggiudicati il triangolare.

La domenica invece è stata la volta degli Under 16 scesi in campo contro i ragazzi dell’Union Tirreno di Piombino. Gli ospiti approfittano subito delle indecisioni dei padroni di casa e riescono a mandare a segno 3 mete nell’arco dei primi 5 minuti di gioco.
Quando tutto sembrava perso l’orgoglio del Lunigiana–Spezia scuote i ragazzi di Pedinotti e Sturlese e in due minuti marcano due mete rimettendo in ballo l’esito della gara, prima dello scadere del termine del primo tempo entrambe le compagini segnano un’altra meta per parte chiudendo il parziale per 15 a 22 in favore degli ospiti. Nella ripresa il ritmo cala e i vari rimaneggiamenti della squadra al fine di evitare infortuni a ragazzi già acciaccati snaturano il Lunigiana-Spezia, che pur mettendo in campo muscoli e cuore cede il passo all’Union Tirreno che vince l’incontro per 15 a 44.

La Under 18 di mister Galeazzi avrebbe dovuto ospitare i ragazzi del Guardia Martana, gli umbri rinunciando alla trasferta decretano così la vittoria a tavolino per 20 a 0 del Lungiana-Spezia.

Ora il programma prevede ancora quattro giornate per l’Under 14, tutte in trasferta (due a Lucca, una a Livorno ed una a Montelupo), ed un ultima giornata sia per l’Under 16 (all’Isola d’Elba) e per la Under 18 (al Mugello) per chiudere la stagione agonistica.
I ragazzi dell’Under 14 comunque calcheranno ancora il terreno di casa lunedi 25 aprile in una partita amichevole col Bassa Bresciana in ritiro in Lunigiana in quel fine settimana.

Fnte “Gazzetta Della Spezia”

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.