Boxing Day: ottime prestazioni del Fight Club La Spezia

0

b98e96348ddb378bf425af787e6c001b_L

Ottime prestazioni del Fight Club La Spezia, presente con 23 atleti agonisti al Boxing day, ottimamente organizzato dalla Boxing Class del Maestro Prassini all’interno del centro commerciale “la Fabbrica” di Santo Stefano Magra.

Gli atleti del Team spezzino dei Maestri Giuliano Cerasoli e Gianni Pintus insegnanti Fight1, la più importante federazione degli sport da combattimento, si sono messi in evidenza in una kermesse di kickboxing che ha visto impegnata una parte degli agonisti della società bianca.
Al mattino erano i bimbi, tra i 4 ed i 13 anni, a dare il là all’esibizione sul ring.
Il primo incontro vedeva la più giovane atleta del Fight Club, Evelyn Valtriani 4 anni contro Andrea Gianrossi 5 anni sempre del Fight Club.
In seguito si sono esibiti il fulmineo Tommaso Parisi 6 anni, Giammarco Pintus 6 anni, una promessa di questo sport, i gemelli Nicola Neri e Luca Neri 7 anni che esordivano senza lasciar trasparire emozioni e Reda Ennebly 8 anni che metteva in pratica i progressi fatti; era quindi la volta del coriaceo e più esperto Quattrocchi Luca 11 anni, di Albert Camilo 11 anni e di Luca Moroni 9 anni entrambi molto bravi.

Infine le bimbe: Asia Zanetti 11 anni ha combattuto contro due atlete più grandi di età e di stazza senza sfigurare ma dimostrando coraggio e tecnica, poi Emma Martinelli 9 anni che metteva in pratica i miglioramenti fatti dimostrando tenacia e prestanza atletica e Giada (Ronda) Viani 9 anni che sfoderava la solita prestazione tecnica e grintosa che non concedeva nulla all’avversaria.

 

Nel contatto leggero Fight Code Tecnica (K1) cadetti, un pari per la guerriera Lara Bucci 13 anni e una squalifica a 10 secondi dal suono della campana del secondo match che la vedeva nettamente in vantaggio.
Pari anche per la tenace Viola Pioli 15 anni nei – 50 Kg cadetti contro un’avversaria più esperta dopo un match condotto attaccando alla breve distanza.
Perde Andrea Pasqui 15 anni 80 Kg all’esordio, con verdetto a maggioranza un match molto equilibrato che avrebbe potuto finire tranquillamente a suo favore.

Nella Fight Code Tecnica -70 Kg vince Federico Marabottini contro avversario molto esperto e più pesante.
Pareggio di Davide Virgilio nella FIGHT Code Tecnica -75 Kg mentre perde Salvatore Cancilla all’esordio di FCT un match molto equilibrato.

Nel contatto pieno classe A (senza protezioni) Fight Code Rules -61 Kg vittoria all’unanimità di Antony Rosa Camilo contro avversario molto più esperto al termine di un incontro molto equilibrato che vedeva Antony emergere nell’ultima ripresa mostrando un ottima tecnica pugilistica.
La nota lieta di giornata viene dalla vittoria per KO tecnico di Omar Venturini all’esordio nel contatto pieno -67 Kg che in un match molto tirato aveva la meglio di un fighter con già un match all’attivo e che costringeva alla resa chiudendolo con un ottimo pugilato e buona tecnica di calci.
Vince anche Daryl Sorrentino nei -71 Kg di Fight Code Rules un match durissimo contro atleta molto forte di braccia; Daryl teneva botta e vinceva meritatamente in virtù del gran numero di ginocchiate portate in clinch.
Perde Daniele Bellamacina a causa di una ginocchiata subita dopo lo stop arbitrale alla solita costola non ancora guarita del tutto…. Finisce il round lottando come un leone ma deve abbandonare un match che lo vedeva in vantaggio.

La manifestazione ha visto l’esordio come arbitro di Alessandro Raggi atleta del Fight Club che si disimpegnava nella nuova veste con disinvoltura e competenza.

Si ricorda che Fight Club La Spezia svolge la propria attività da 3 anni nella palestra attrezzata del liceo Classico Costa che gestisce con corsi dedicati ai soli agonisti, corsi per soli amatori, corsi per bambini e da quest’anno corsi esclusivi di pugilato e di Muay Thai con insegnanti qualificati.

Fonte “Gazzetta Della Spezia”

Share.

Leave A Reply