Higuain, è vero record? Nessuno ha mai segnato quanto lui in un campionato di A… o forse sì

0

c7991cc039276bf2ee0c112b07a6ad07_L

Tre gol in una sola partita, l’ultima del campionato: la prima (ed unica) tripletta stagionale, nel match che ha visto il Napoli imporsi contro il Sassuolo, vale ad Higuain il record assoluto di gol realizzati in una sola stagione, nel campionato di serie A, ben 36. O no?

Su diverse pagine facebook e sui siti della tifoseria granata gira in questi giorni una foto, quella che trovate anche a corredo di questo articolo: la figurina è quella di Gino Rossetti, attaccante spezzino nato il 7 novembre 1904 e morto il 16 maggio 1992, caso vuole, esattamente 24 anni fa.

Rossetti, il riva al Golfo ricordato in quanto giocatore ed allenatore dello Spezia, ha legato però la sua carriera, almeno quella da calciatore, in particolare al Torino, scrivendo alcune pagine indelebili della storia granata, come quelle che raccontano del primo scudetto del club. Sono state ben 144 le reti realizzate da Rossetti con la maglia del Toro, che ne fanno tutt’oggi il 3° realizzatore di sempre della squadra attualmente di Urbano Cairo.
Ma concentriamoci su una stagione, 1928/1929: in 30 partite Rossetti segnò 36 reti.
Sì, 36, tante quante Higuain e giocando ben 5 partite in meno.

Si dovrebbe parlare, allora, quantomeno di record eguagliato. Invece no, viene ricordato solo Nordahl che 65 anni or sono di reti in una stagione ne segnò 35 e si parla di primato abbattuto dal Pipita.

Dimenticanza di cronisti e storici del calcio? In realtà, volendo, l’inghippo c’è, ovvero nel 1928/29 la serie A non era a girone unico.

In ambito giuridico si potrebbe parlare in un cavillo.
La cosa certa è che, almeno per due tifoserie, quello di Higuain è un record eguagliato…più o meno, perchè se consideriamo la media realizzativa (30 le partite giocate dallo spezzino, 35 quelle in cui è sceso in campo l’argentino) la palma è ancora nelle mani del “nostro” Rossetti.

Fonte “Gazzetta Della Spezia”

Share.

Leave A Reply