Il Frosinone di Marino punta su Andrea Catellani

0

jkddwxfoLa Spezia – In attesa del via definitivo che Pietro Fusco attende dalla Social Sport, con tanto di budget e risorse a disposizione, continuano sondaggi e contatti non solo per il mercato in entrata ma anche per quanto concerne le possibili uscite. Di sicuro lo Spezia sarà attivo nel reparto avanzato; Di Carlo ha già fatto sapere che si riparte dal 4-3-3 come modulo base per cui ci saranno movimenti sia al centro dell’attacco che sugli esterni. Un punto fermo sarà Antonio Piccolo, mancino che parte largo a destra, ma sulla corsia opposta, partito Mario Situm, si cerca un rinforzo di spessore. In mezzo da valutare la posizione di Nenè, che potrebbe essere anche confermato, mentre Catellani e Calaiò non sarebbero tra gli incedibili. Se, come sembra, il club aquilotto punta forte su Iemmello, è chiaro che per il ruolo di centravanti c’è una certa abbondanza e, particolare non indifferente, sia Catellani che l’ex Napoli e Catania hanno ingaggi pesanti. Proprio per questo va registrato l’interessamento del Frosinone di Pasquale Marino per l’attaccante reggiano, giocatore che può giocare sia da prima punta che eventualmente da esterno. Fatto, questo, che non dispiace in ciociaria visto che i laziali perderanno Soddimo (in scadenza) e Paganini, appetito da diversi club anche di massima serie. Proprio il Frosinone, tra l’altro, è forse uno dei pochi club che, grazie al ‘paracadute’ riservato alle squadre retrocesse dalla Serie A, potrebbe accollarsi l’ingaggio di Catellani e mettere sul piatto anche i denari necessari a rilevarne il cartellino. Operazione non semplice, anche per il legame che Catellani ha instaurato con la piazza, ma non impossibile.
Come detto, altro nome che circola con insistenza negli ambienti di mercato è quello di Emanuele Calaiò. L’arciere interessa a vari club cadetti ma radiomercato segnala anche sondaggi da parte di ambiziosi club di Lega Pro, tra cui il Venezia. In realtà si tratterebbe più di una suggestione perchè la società lagunare, appena acquisita da Tacopina con Perinetti direttore sportivo e Pippo Inzaghi allenatore, considera al momento fuori dai parametri l’ingaggio del bomber aquilotto. Mercato delle punte, comunque, effervescente. Rimanendo in tema Spezia da segnalare il sorpasso del Bologna sul Crotone per assicurarsi le prestazioni dell’ex gioiello della Primavera di Gallo Umar Sadiq, oggi alla Roma mentre, se De Zerbi alla fine finisse proprio ai calabresi neopromossi in A, una delle prime richieste sarebbe per il suo pupillo, Pietro Iemmello. Operazione anche in questo caso non semplice perchè lo Spezia, come detto, punta sul ritorno alla base dell’attaccante del Foggia autore di oltre 50 reti nelle ultime due stagioni in Puglia.

Fonte “Città Della Spezia”

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.