La Spezia – Reparto d’attacco al centro delle trattative degli ultimi giorni per lo Spezia ed il suo direttore sportivo Pietro Fusco. Detto della trattativa con la Spal per la cessione di Catellani e del possibile passaggio di Calaiò al Venezia, nonostante le smentite di rito, lo Spezia lavora per consegnare a Di Carlo una prima linea di tutto rispetto. Iemmello resta il giocatore che nei piani dovrebbe indossare la ‘9’. Piace allo staff tecnico, ha un contratto con lo Spezia fino al 2018 e viene da due stagioni dalle cifre impressionanti con quasi 60 gol nelle varie competizioni. L’unico fatto che può portarlo via dal golfo è un’offerta a 9 zeri da parte di una società di massima serie. Intanto però si guarda anche al resto dell’attacco. Laribi è serio candidato alla fascia sinistra mentre Piccolo è confermato a destra, Nenè potrebbe restare e Kvrzic in attesa del rinnovo è l’unico ex Spezia a non essere in ritiro col Rijeka, fatto questo che potrebbe indicare un suo possibile ritorno in maglia bianca con il benestare di Mimmo Di Carlo. Ma nei colloqui con Angelozzi si è parlato anche di un prospetto più giovane che il Sassuolo potrebbe girare allo Spezia dopo aver fatto bene in Lega Pro al Sudtirol. Si tratta del classe ’95 Ettore Gliozzi, centravanti alto 186 cm autore con gli altoatesini di 9 reti e 4 assist in 29 presenze. Sassuolo e Spezia ne parlano, il reparto d’attacco è in costruzione.

0

5bbe6c1a68d5c46b79ecf2b664e44966_LTorneo di Paddle Tennis

Il River Soprting Club è lieto di presentare il primo torneo di Paddle Tennis che avrà inizio venerdì 17 giugno sul nuovissimo campo, unico della provincia di La Spezia.
Al via si presenteranno 45 coppie divise in tre tabelloni che si daranno battaglia in incontri ad eliminazione diretta per aggiudicarsi la vittoria finale.
Il Paddle Tennis consiste in una “variante” del tennis tradizionale in cui il campo è contornato da vetri e può essere utilizzato il rimbalzo della pallina su questi ultimi per rimandarla nella metà avversaria; le racchette utilizzate sono più piccole e a piatto pieno, con forellini, quindi senza la classica incordatura; le palle sono leggermente depressurizzate rispetto a quelle del tennis, mentre rimane invariato il punteggio.
Parte del ricavato verrà dato in beneficenza per sostenere il progetto Arcola for Malawi del dottor Mauro Biagioni e di Padre Mario Pacifici.

“Gazzetta Della Spezia”

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.