Festival HaBaWaBa, grande risultato per i piccoli pallanuotisti della Venere

0

jbc5ionsLa Spezia – Nei giorni scorsi si è svolto a Lignano Sabbiadoro il “IX Festival Internazionale HaBaWaBa” – acronimo di “Happy Baby Water Ball” – importante manifestazione sportiva dedicata ai piccoli pallanuotisti, organizzata dall’associazione Waterpolo Development, con il patrocinio del CONI ed il supporto di FINA, FIN, LEN e COmEn. Hanno partecipato ben 123 squadre provenienti da 12 Paesi e ha coinvolto quasi 1500 ragazzi tra i 6 e gli 11 anni di età.
La provincia della Spezia era rappresentata dai “piccoli squali” della società CSI Venere Azzurra, accompagnati dagli allenatori Vittorio Pelli e Andrea Chines: Luca Lazzeri (portiere), Andrea Di Caro, Filippo Barcellone, Gianmarco Pelli, Nicolò Franzoni, Alessio Conselmo, Tommaso D’Imporzano, Filippo Pagano, Mattia Vecchi, Jacopo De Marco, Matteo Muzio, Filippo Carboni, Pablo Vesigna.
La formula del torneo prevedeva un girone iniziale in cui la Venere Azzurra si è trovata ad affrontare i ragazzi della rappresentativa brasiliana Abda Bauru, il Canottieri Arno Pisa, il Newport Beach, società alla sua prima partecipazione, arrivata dalla lontana California, il Plebiscito Padova ed il Roman Sport City.
Avendo chiuso con successo il turno eliminatorio, gli “squaletti” di Pelli hanno avuto accesso alla fase successiva, in cui hanno scontrato la prima formazione del Primorac, squadra del Montenegro, il Pescara Pallanuoto ed il Camogli. I buoni risultati raggiunti hanno consentito di accedere al girone “Silver” in cui si sono trovati ad affrontare con successo la seconda squadra del Primorac per poi cedere alla società Quinto.
Ma il Festival di Lignano Sabbiadoro non è solo sport: molti gli eventi collaterali dedicati all’importante tema dell’integrazione in cui sono stati impegnati, tra una partita ed un’altra, tutti i piccoli partecipanti. E poi workshop, convegni tecnici per gli allenatori e tanto altro. Ma soprattutto tanto divertimento, perché il festival HaBaWaBa non si può raccontare… bisogna viverlo!
Al termine del torneo, nella magica cornice di una cerimonia finale molto coinvolgente, i nostri ragazzi sono stati salutati da un campione del calibro di Roberto Calcaterra.

Fonte “Città Della Spezia”

Share.

Leave A Reply