Torna il Giro della Lunigiana, primo arrivo a Bocca di Magra

0

5yln12bgLunigiana – “Nonostante le molte difficoltà siamo ancora qui, con una manifestazione di livello mondiale che porta in giro il nome di questi territori meravigliosi e che deve essere di tutta la popolazione e di tutti gli enti”. Così Alessandro Coppola, presidente dell’U.s.Casano e storico organizzatore del Giro della Lunigiana che fra un mese vivrà la sua quarantunesima edizione. La storica gara ciclistica riservata alla categoria juniores partirà infatti il prossimo 2 settembre da Castelnuovo Magra e per la prima volta arriverà ad Ameglia, comune che quest’anno ha sostenuto con convinzione la manifestazione. Sarà invece dedicata a Fosdinovo la seconda uscita dei corridori (3 settembre) mentre l’ultima tappa di 113 chilometri partirà dal Molo crociere della Spezia per arrivare nel borgo di Ortonovo.

“Per fortuna – ha ammesso Coppola a margine della presentazione tenutasi proprio a Bocca di Magra – sulla nostra strada abbiamo trovato molti amici che ci hanno dato una mano importante. Fra questi c’è sicuramente la Regione Liguria con l’assessore Giampedrone oltre al sindaco di Ameglia De Ranieri. Il percorso – ha aggiunto – è bello duro soprattutto nelle ultime parti ed è in linea con quello che vedremo ai mondiali. In passato abbiamo avuto la soddisfazione di avere rappresentati tutti i cinque continenti e anche quest’anno sono state molte le adesioni di squadre straniere visto che ad ogni edizione ce ne sono almeno sette-otto che portano qui i loro atleti migliori. Da questo Giro e su queste strade sono passati tutti: Cunego, Gilberto Simoni, Rebellin, Nibali, Fondriest, Bettini e Petacchi, nessuno è mai riuscito a vincere per due anni di fila. Dopo il Palio del Golfo – ha concluso – questa è probabilmente la manifestazione più importante per la promozione del nostro territorio con una carovana di circa 400 persone ospitate nei nostri alberghi”.

Per la località sul fiume sarà anche l’occasione per rendere omaggio a Giglio Parodi, grande appassionato di ciclismo ed amegliese che sarà ricordato nella prima tappa. “Ha dedicato a questo sport lavoro e passione – sottolinea il sindaco De Ranieri – e siamo contenti di poterlo ricordare in un evento importante che abbiamo voluto ospitare con grande piacere visto che qui abbiamo moltissimi appassionati. Il Giro rappresenta inoltre una grande occasione di promozione dei nostri luoghi”.

Fonte “Città Della Spezia”

Share.

Leave A Reply