Hockey: il Carispezia Sarzana affronta i campioni d’Italia

0

8b3979e94f6393a924de8e5a4ec975c7_l

“Mission Impossible” per il Carispezia Hockey Sarzana, di scena in Versilia dove sfida i Campioni d’Italia dell’ Hockey Forte dei Marmi, formazione che nonostante la partenza della stella Pedro Gil di Pablo Cancela e del giovante talento Maremmani è stata costruita con l’obiettivo di centrare il quarto titolo di Campione d’Italia consecutivo e conquistare la Final Four di Eurolega oltre alla Coppa Italia mai vinta nei tre anni di dominio in Italia.

La squadra di Pierluigi Bresciani ha avuto una partenza in salita, complice anche il frastagliamento del calendario: ha perso a Breganze e poi non è andato oltre il pareggio casalingo contro il Follonica. Poi in quattro giorni tra martedì e sabato, il Forte ha ripreso a macinare da grande squadra quale è, ha vinto a Lodi contro la capolista, ha vinto a Correggio e complice il pareggio interno del Lodi contro il Breganze si è ripreso la testa della classifica in coabitazione con i lombardi.

Solo una prestazione superba, condita da qualche disattenzione della formazione toscana, potrebbe regalare punti alla formazione di Dolce che arriva a Forte dei Marmi reduce dal pareggio esterno contro il Valdagno; la squadra vista in Veneto fa comunque sperare, la formazione di Francesco Dolce sta piacendo moltissimo ai propri tifosi, una squadra, quella plasmata dal tecnico viareggino, pronta a gettare il cuore oltre l’ostacolo.

“Non voglio andare a Forte dei Marmi a fare la parte della vittima predestinata, è l’unica cosa che chiederò ai miei ragazzi – dichiara il Presidente Corona – martedì andiamo a Forte dei Marmi contro la capolista, una squadra che nonostante la partenza di Pedro Gil e Pablo Cancela è a mio avviso ancora la formazione da battere. Il Forte ha cambiato pelle e modo di giocare dopo la partenza di Pedro Gil che era l’accentratore di tutto il gioco dei fortemarmini la passata stagione, ma la classe dello Spagnolo è stata sostituita con giocatori importantissimi e con altri di buon valore, personalmente considero ancora i versiliesi la squadra più forte di tutta la serie A1. I pronostici sono tutti a nostro sfavore, ma personalmente se la mia squadra si esprime come a Valdagno sono certo che venderemo cara la pelle e disputeremo una grande gara, in questo momento, potrei essere preso per pazzo, ma per come vedo i miei ragazzi in condizione non firmerei neppure un pareggio in anticipo”.

I precedenti tra Forte dei Marmi e Carispezia Hockey Sarzana sono quattordici in serie A1 e quattro serie A2. Nelle quattro sfide in serie A2 due vittorie per i rossoneri, una vittoria fortemarmina, ed un pareggio; in serie A1 nove vittorie toscane, tre per i liguri e due pareggi. Due anche le sfide di Coppa Italia in cui entrambi i successi portano la firma dei toscani.

La squadra  sarzanese arriva a questa sfida in ottime condizioni mentali, i rossoneri sono motivatissimi dopo il pareggio al Palalido contro il Valdagno, nonostante sia conscia del calendario proibitivo da affrontare nelle prossime gare, dopo Forte dei Marmi triplice impegno al Vecchio Mercato: Sabato in Coppa Cers contro Ginevra poi martedì C.G.C. Viareggio e il sabato successivo Trissino.
La squadra rossonera si presenta a questa “serata di gala” al gran completo.

Diamo un occhiata agli avversari anche se per molti di loro non serve nessuna presentazione.
La compagine è condotta in pista da Pierluigi Bresciani, icona dell’hockey fortemarmino, che ha sposato la scorsa stagione il progetto versiliese tornando nella squadra che lo ha cresciuto e lanciato verso una fulgida carriera conclusasi due stagioni orsono a 43 anni. Stagione la sua trionfale, con la vittoria del tricolore e la conquista della final four di Eurolega. Nei confermati dell’ultima stagione assieme al mister troviamo Alberto Orlandi, quarta stagione a Forte dei Marmi (42 anni), reduce da tre campionati giocati ad altissimi livelli, con altrettanti scudetti conquistati, 49 reti segnate nella stagione del primo scudetto rossoblu, 36 nella seconda e 12 la terza, di cui riportiamo il straordinario palmares. Frutto del vivaio viareggino, coetaneo e grande amico di Francesco Dolce, Orlandi, si trasferisce molto giovane a Novara, dove vincerà 6 scudetti e 6 Coppe Italia e una Coppa di Lega in sette anni. Dopo l’avvincente avventura novarese si trasferisce al Porto, in una delle più blasonate squadre europee; in Portogallo vincerà 2 scudetti. In questa esperienza gli verrà cucito addosso l’appellativo di “El Mejor” che si porterà avanti per tutta la carriera. Tornato in Italia vincerà altri due scudetti, tre Coppe Italia, una Supercoppa italiana e un Mundialito per club. Con la nazionale italiana senior è stato campione mondiale a Wuppertal nel 1997 e 2 volte campione europeo Juniores. Davide Motaran, giocatore scuola Vercelli, ex CGC Viareggio dove con la maglia bianconera ha conquistato l’unico scudetto della storia viareggina, dotato di un tiro al fulmicotone, per lui la scorsa stagione 12 reti con la maglia rossoblu. Poi il neo-capitano lo spagnolo Enric Torner uno dei più interessanti giovani giocatori spagnoli, ha esordito in Nazionale maggiore ai Campionati europei disputati a Paredes ed in precedenza ha militato nelle nazionali giovanili e ha preso parte alla Coppa delle Nazioni e alla Coppa Latina. Nella scorsa stagione il giovane attaccante iberico ha trovato la via della rete in 26 occasioni. Marco Pagnini arrivato da Follonica la scorsa stagione; ex capitano dei maremmani in cui ha sempre giocato al di fuori di una parentesi di un anno, in cui ha militato proprio a Forte dei Marmi, nazionale, nella scorsa stagione con la maglia rossoblu, ha messo a segno 21 reti. Poi Federico Stagi che dopo i due anni passati a Sarzana, è stato protagonista dei tre tricolori conquistati e da questa stagione ricopre il ruolo di riserva di lusso. Ora presentiamo i nuovi acquisti della formazione del Presidente Tosi partendo dalla stella Riccardo Gnata il portiere della Nazionale Italiana, tre stagioni orsono Campione d’Europa, giocatore di scuola Breganzese poi tre stagioni a Valdagno dove ha vinto due scudetti, oltre a vari trofei le ultime due nella sua Breganze dove con la formazione rossonera ha conquistato la Coppa Italia e la scorsa stagione la super coppa Italiana proprio a spese del Forte dei Marmi. L’altra stella è certamente Gonzalo Romero argentino di San Juan, Campione del Mondo con la nazionale biancoceleste, la scorsa stagione a Matera dove ha trascinato la formazione lucana alla semifinale scudetto e alla final four di Coppa Cers, stagione straordinaria con 28 reti segnate. Altro nuovo arrivo l’italo argentino Gaston De Oro la scorsa stagione a Breganze dopo Trissino e Valdagno anche lui vincitore di uno scudetto a Valdagno e di una Coppa Italia e una Super Coppa a Breganze anche per lui 26 reti segnate nella scorsa stagione, altro nuovo arrivo l’ex rossonero Elia Cinquini difensore dal CGC Viareggio che ritorna a Forte dei Marmi dopo numerosi anni nelle giovanili rossoblu con la cui maglia ha conquistato un titolo italiano under 20 e infine Roberto Maggi promosso dalla formazione di serie B da sempre nelle file dei rossoblu alternandosi tra serie A1 e serie B con una parentesi di una stagione all’ AS Viareggio di serie A2.

Il match si giocherà Martedì 22 Novembre alle 20.45 presso il Palaforte di Vittoria Apuana. Arbitri il Sig. Andrisani (MT), il Sig. Moresco (VI), ausiliario Sig. Capparelli (LU).

Fonte “Gazzetta Della Spezia”

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.