Due giorni di sport, l’isola accoglie gli scout

0

xhk3atwfGolfo dei Poeti – Nei giorni di sabato 29 e domenica 30 aprile si è svolto il San Giorgio 2017, il grande evento che, come ogni anno, vede protagonisti tutti i ragazzi scout di età compresa tra i 12 e i 16 anni appartenenti ai vari gruppi della provincia della Spezia (La Spezia 1, La Spezia 3, Lerici 1 e Levanto 1), in prossimità della festa del santo patrono di tutti gli scout del mondo. L’evento consiste in una grande competizione tra tutte le squadriglie dei vari reparti della zona, e mette
alla prova i ragazzi attraverso grandi giochi e tecniche scout.

Teatro di questa edizione speciale del san Giorgio di zona 2017 è stata l’isola Palmaria, con il solito panorama incantevole su Portovenere. In entrambi i giorni, infatti, i ragazzi si sono cimentati nelle tecniche scout nautiche, attraverso particolari prove di canoa, barca a vela, topografia, segnalazione, cucina di mare e salvamento. L’intero evento, inoltre, è stato ambientato all’epoca delle quattro repubbliche marinare di Amalfi, Genova, Pisa e Venezia e ha proposto ai ragazzi una specifica catechesi spirituale a tema. Come ogni anno questa sfida, attesa a lungo da tutte le squadriglie, ha registrato la presenza di tanti ragazzi di tutta la provincia, che per l’intero weekend hanno portato il loro entusiasmo in Palmaria e si sono cimentati con grande impegno in ogni prova e gioco.

Alla fine, il san Giorgio è stato vinto dalla squadriglia LONTRE del gruppo scout La Spezia 3, che va ad aggiornare l’albo d’oro di questa particolare sfida. L’evento è stato organizzato direttamente dai capi scout della zona Spezia, in collaborazione con la lega navale di Lerici e la Marina Militare, che hanno offerto il loro prezioso supporto logistico e le apposite strutture. La cerimonia finale di premiazione dei ragazzi, infine, si è svolta a Portovenere, in mezzo a tanti turisti incuriositi dallo scautismo, subito dopo la Santa Messa celebrata nella chiesa di san Lorenzo. Ancora una volta il territorio spezzino si è rivelato un fantastico scenario per le avventure scout all’aria aperta, per trasmettere ai ragazzi il messaggio educativo cristiano della proposta scout.

Fonte “Città Della Spezia”

Share.

Leave A Reply