Valeria De Pretto si presenta e domenica parte con le azzurre

0

imageMESTRE. L’Umana guarda al futuro, e dopo Martina Kacerik inserisce nel roster anche Valeria De Pretto, reduce dall’esperienza con la Carispezia la Spezia. Primi passi nel Carrè, società vicentina che punta molto sul settore giovanile, poi quattro stagioni nella Famila Schio, città dove è nata, prima di fare la gavetta in giro per l’Italia (Vigarano, La Spezia, Bologna e Broni in A/2, infine Parma e ancora La Spezia in A/1).

«Credo di aver fatto la gavetta, cercando di migliorare stagione dopo stagione» spiega la guardia-ala venticinquenne, «sono pronta al grande salto. Se a La Spezia l’obiettivo era la salvezza, che poi non è arrivata, all’Umana gli obiettivi sono ambiziosi e io sono una giocatrice ambiziosa. Sono arrivata in A/1 a 22 anni, ho fatto due stagioni importanti, adesso il salto di qualità».

Nuove aspettative, quindi, per Valeria De Pretto, al cui fianco alla presentazione c’erano il dirigente responsabile della squadra femminile Roberto De Zotti e il tecnico Andrea Liberalotto. «Mi aspetto, a livello personale, di fare qualcosa in più di quanto ho fatto nella passata stagione a La Spezia, anche di avere responsabilità in più in un contesto più competitivo. Come squadra di fare un ulteriore salto in alto». Lucca ha scucito lo scudetto dalle maglie di Schio. «Non sono sorpresa dell’esito della finale» spiega De Pretto, «la Gesam ha dimostrato di avere più fame di vittoria fin dalla prima sfida. Il suo è un successo meritato». E ieri è arrivata per Valeria De Pretto anche la convocazione di Andrea Capobianco per il ritiro della Nazionale azzurra. Sono 23 le atlete selezionate, il primo gruppo di 12 giocatrici si radunerà domenica a Roma, poi arriveranno anche quelle di Lucca e Schio impegnate nella finale scudetto. È il primo raduno in vista degli Europei in Repubblica Ceca dal 16 al 25 giugno. Foltissima la rappresentanza dell’Umana Venezia: oltre a Valeria De Pretto, il c.t. Capobianco ha chiamato anche l’altro volto nuovo Martina Kacerik, la capitana Debora Carangelo e Martina Sandri, oltre a Elisa Penna che ha

 Fonte “http://nuovavenezia.gelocal.it/”

giocato negli States con Wake Forest University. E tra le quattro riserve a casa compaiono anche Lorela Cubaj e Sara Madera. Il primo test sarà il torneo di Latina (26-28 maggio) contro Belgio, Ungheria e Russia. Maya Ruzickova è stata invece convocata dalla nazionale slovacca. (m.c.)

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.